Archivi categoria: Teoria musicale

Teoria musicale per principianti

Esiste un unico modo di sedere?

Ciao, Non esiste un solo modo di sedere sullo sgabello. Ogni pianista ha il proprio modo di sedere al pianoforte ad esempio Vladimir Horowitz, anche quando eseguiva passaggi particolarmente scomodi, era parco nei movimenti. Sviatoslav Richter  invece ondeggiava spesso anche … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Le cadute

Ciao, la caduta della mano è un elemento tecnico. Per eseguire le cadute devi avere il braccio rilassato. Il rilassamento è alla base della tecnica pianistica. Si esegue sollevando dolcemente il polso in senso verticale, non obliquo, poi lo si … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Legatura

Ciao, la legatura è una linea curva posta su due o più note, indica che le note comprese nel suo arco devono essere suonate in modo legato. Alla fine della legatura si alza dolcemente il polso (respiro). Legatura di frase: … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Accordo

Ciao. un accordo è formato da tre o più note suonate contemporaneamente disposte per intervalli di terza. L’accordo prende il nome dalla nota inferiore (fondamentale). Tutte le note possono essere la fondamentale di un accordo. L’esecuzione simultanea di due suoni … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il metronomo

Ciao, il metronomo è uno strumento meccanico che scandisce il tempo con precisione. Ha una scala graduata da 40 a 208. Impostandolo ad esempio sul numero 100 il metronomo darà in un minuto 100 oscillazioni/battiti. Il compositore per indicare l’andamento voluto … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Il trasporto

Ciao, trasportare significa suonare/cantare in una tonalità differente da quella scritta. Si suonano/cantano note diverse ma gli intervalli tra di esse rimangono esattamente gli stessi. Uso del trasporto per lo sviluppo dell’orecchio Roberto Goitre aveva visto in Ungheria che per … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il ritmo

  Ciao, il ritmo è una successione regolare di accenti forti e deboli corrispondenti al numero di movimenti-tempi, disposti in una misura. Il ritmo può essere: Binario con 2 accenti: forte, debole (marcia) Ternario con 3 accenti: forte, debole, debole … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Gli abbellimenti

Ciao, gli abbellimenti si rappresentano con simboli particolari oppure con note più piccole rispetto alla normale scrittura musicale. Gli abbellimenti principali sono: l’appoggiatura, l’acciaccatura, il mordente, il gruppetto, il trillo e l’arpeggio. La corretta esecuzione varia in base allo stile … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Come armonizzare

Ciao, le note musicali formano la scala di Do e si chiamano anche gradi. Gli accordi costruiti sul primo, quarto e quinto gradino sono gli accordi principali di una tonalità e bastano per accompagnare una melodia. Fai attenzione alla tonalità … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Scala cromatica

Ciao, la scala cromatica è composta da tutti i gradi musicali. E’ formata da 12 semitoni più la ripetizione del primo (una ottava) e può iniziare da qualsiasi nota. Si suonano tutti i tasti del pianoforte in successione senza saltarne … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Il punto di valore

Ciao, Punto di staccato: Il punto posto sopra o sotto le note significa che le note devono essere eseguite in modo staccato, separate dalle altre note. Il punto toglie metà valore alla nota. Punto di valore: E’ un punto che … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Agogica

Ciao, con il termine agogica si indicano le temporanee oscillazioni nell’andamento del tempo iniziale. Le trovi indicate così: rall. oppure rit. significa rallentare gradualmente il tempo acc. significa accelerare gradualmente il tempo a tempo significa ritorno al tempo iniziale Sia … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Tonalità

Ciao, I diesis e i bemolli che trovi all’inizio di ogni pentagramma prendono il nome di armatura tonale. Armatura tonale dei diesis: fa do sol re la mi si. Armatura tonale dei bemolli: si mi la re sol do fa. … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Come trovare la tonalità

Ciao, ogni brano musicale può essere maggiore o minore. Come faccio a capire se un brano è maggiore o minore? Trova prima il nome della tonalità maggiore. – Con i diesis devi dire il nome dell’ultimo diesis che trovi in … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Le scale minori

Ciao, ad ogni scala maggiore corrisponde la relativa minore che conserva le stesse alterazioni costanti (armatura tonale) della scala maggiore. La scala minore relativa usa come nota di partenza il sesto grado della scala maggiore oppure si trova scendendo di … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Tagli addizionali

Ciao, al pentagramma si possono aggiungere sopra e sotto brevi linee supplementari chiamate tagli addizionali. Servono per scrivere le note dei suoni più acuti, o più gravi, per le quali il pentagramma non basta. Prolungano verso l’alto o verso il … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Andamento o movimento

  Ciao, le indicazioni di andamento o movimento  sono segni convenzionali che ci indicano quanto lentamente o velocemente deve essere suonato un brano. Sono posti all’inizio della composizione. I principali sono: per i movimenti lenti: grave, largo, lento, adagio per … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Dinamica

  Ciao, con il termine dinamica si indica quanto forte o piano si deve  suonare. Per la sonorità non esiste in musica un metro esatto di misura, per questo l’esecuzione è individuale. pp pianissimo p piano mp mezzo piano (poco più … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Gli intervalli

Ciao, le distanze fra una nota e l’altra sono chiamati intervalli. L’intervallo tra due note suonate separatamente, una alla volta, si chiama intervallo melodico. Quando due note vengono suonate insieme, simultaneamente, formano un intervallo armonico. L’intervallo si misura contando i … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Indicazioni di tempo

Ciao, il tempo è l’unità di misura per calcolare la durata dei suoni. Si indica con una frazione scritta all’inizio di un brano, o di una sezione di un brano. Il numero superiore (numeratore) indica quanti movimenti ci sono in … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Frasi

Ciao, la frase è una idea musicale-melodia. Di solito una melodia è composta da una frase-domanda che termina su una nota diversa dalla tonica, e da una frase-risposta che termina invece sulla tonica. Le legature dividono la musica in frasi. … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

La scala musicale

Ciao, Le note musicali, do re mi fa sol la si più la ripetizione della prima in posizione più acuta, formano la scala musicale e precisamente la scala di Do maggiore. La scala procede per gradi congiunti e prende il … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Il pentagramma

Ciao, Le note si scrivono sul rigo musicale, chiamato anche pentagramma. Il pentagramma è formato da 5 linee e 4 spazi. Per il pianoforte si usa il doppio pentagramma: è formato da due pentagrammi uniti da una graffa. Il pentagramma … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | 4 commenti

Note musicali

Ciao, Le note musicali sono dodici (7 tasti bianchi e 5 tasti neri), invece i nomi delle note sono sette. In Italia le note musicali sono così nominate: Do Re Mi Fa Sol La Si (tasti bianchi). Nel resto del … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Alterazioni o accidenti

Ciao, Le alterazioni o accidenti sono segni che cambiano l’altezza delle note. Le note scritte sul pentagramma corrispondono ai tasti bianchi, quando sono precedute dalle alterazioni corrispondono ai tasti neri. Il segno diesis indica che la nota va innalzata di … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Figure musicali e loro suddivisione

Ciao, In base alla durata del suono e del silenzio si danno alle note forme diverse. La durata dei suoni è rappresentata con precisione da simboli grafici chiamati: figure musicali (o valori) e indicano esattamente quanto un suono deve durare. … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Diteggiatura

Ciao, per facilitare e rendere più razionali i movimenti, delle dita e delle mani sulla tastiera, le dita vengono numerate. I numeri indicano con quali dita i tasti devono essere abbassati. La diteggiatura è molto importante: una cattiva diteggiatura può … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Come sedere al pianoforte

Ciao, E’ importante sedersi al pianoforte davanti al centro della tastiera e alla giusta altezza in modo che le braccia e le mani abbiano la massima libertà di movimento. Per non prendere brutte abitudini, per mantenere in salute le articolazioni … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Come premere i tasti del pianoforte

Ciao, la forma della mano rilassata come quando cammini è la forma corretta per suonare: seduto, con le braccia come quando cammini, solleva il braccio con la mano che pende e la posizioni sul pianoforte senza cambiare forma alla mano, … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | 2 commenti

Battuta o misura

Ciao, Il pentagramma è diviso da righe verticali chiamate stanghette. Lo spazio tra una stanghetta e l’altra si chiama battuta o misura. Alla fine di un brano musicale c’è una doppia stanghetta conclusiva, una stanghetta sottile e una in grassetto. … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Posizione note sulla tastiera

Ciao, ecco come trovare le note sulla tastiera. La tastiera è composta da una serie ininterrotta di tasti bianchi e da gruppi di tasti neri. I tasti neri sono a gruppi di due e di tre, questo ci permette di … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | 2 commenti

Pedali del pianoforte

Ciao, Il pedale di destra, chiamato PEDALE DI RISONANZA, ha la funzione di sollevare gli smorzatori dalle corde. Le corde possono così vibrare liberamente anche se lasciamo andare il tasto. Le corde colpite dal martelletto si arricchiscono della vibrazione per … Continua a leggere

Pubblicato in Pillole, Teoria musicale | Contrassegnato , | 3 commenti

La Risonanza

Ciao, in questo video Masaru Emoto mostra, con il diapason, come il suono propagandosi nello spazio mette in moto la medesima vibrazione in un altro oggetto con la stessa frequenza. Qualsiasi altro tipo di onda non produce alcun effetto su … Continua a leggere

Pubblicato in Pillole, Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Cellule verboritmiche

Ciao, puoi inventare, suonare e scrivere fin da subito la musica con una grafia semplice, non convenzionale, utilizzando le cellule verbo ritmiche del Maestro Giordano Bianchi. Tutte le parole hanno un ritmo, noi non parliamo come i robot tutto ritmicamente … Continua a leggere

Pubblicato in Cellule verboritmiche, Teoria musicale | Contrassegnato , , | 2 commenti

Consigli per studiare

  Ciao, come prima cosa devi essere consapevole che per studiare in modo autonomo ti aiuta avere autodisciplina e una forte motivazione. Per ottenere ciò che vuoi la motivazione, l’impegno, la volontà e la determinazione fanno la differenza. Ti ricordo … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Acquisto e manutenzione del pianoforte

IL PIANOFORTE ACUSTICO Ciao, Il pianoforte è uno strumento molto complesso. Quando lo acquisti non guardare all’aspetto estetico. Non significa che vale di più solo perchè dal punto di vista estetico è meglio rifinito. Se abiti in un condominio o … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Orecchio musicale

  Ciao, molti credono di non potere imparare a suonare uno strumento musicale perché, mi dicono, non hanno orecchio. Tutti hanno orecchio cioè sappiamo tutti riconoscere la differenza tra una voce maschile e una femminile, riconoscere gli animali dalla loro … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ho le mani piccole

Ciao, se pensi di avere la mano troppo piccola per suonare il pianoforte devi essere tranquillo perchè è perfettamente normale. Le caratteristiche della mano variano da persona a persona, può essere più o meno flessibile. Dipende dalle proprie caratteristiche fisiche … Continua a leggere

Pubblicato in Teoria musicale | Contrassegnato | Lascia un commento

Pianoforte senza limiti di età

Ciao, sono molte le persone che mi dicono che hanno sempre sognato di imparare a suonare il pianoforte, ma non lo hanno potuto realizzare perchè non avevano tempo per studiare oppure non avevano possibilità economiche. Mi dicono che oramai sia … Continua a leggere

Pubblicato in Pillole, Teoria musicale | Contrassegnato , , | Lascia un commento