Frantisék Kupka

Ciao,

il quadro del pittore  boemo Kupka è del 1909, si intitola “I tasti del pianoforte”  ed è conservato alla Galleria Nazionale di Praga.

Kupka paragonò il processo di composizione pittorica a quello musicale:

 con ottantotto tasti si possono ottenere molteplici melodie, anche con tre colori primari si  possono ottenere una varietà infinita di colori.

Kupka è stato precursore dell’Astrattismo Lirico.

In questa corrente pittorica non c’è più riferimento alla realtà, si mette invece  in evidenza l’emotività e prevale il ruolo espressivo e simbolico del colore.

A Presto!

Gabriella

Questa voce è stata pubblicata in Musica e arte e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.