Leonard Bernstein – Il Bolero di Ravel

Ciao,

Leonard Bernstein: «Il più grande pianista tra i direttori, il più grande direttore tra i compositori, il più grande compositore tra i pianisti…un genio universale.»
così lo ha definito Artur Rubinstein.

Leonard Bernstein (1918-1990) direttore d’orchestra e compositore, 
è stato anche un grande didatta,
dal 1958 al 1972 con la New York Philarmonic Orchestra ha realizzato
per l’emittente televisiva statunitense CBS cinquantatré lezioni-concerto:
il musicista spiega in modo chiaro concetti e forme musicali.

I “Concerti per i giovani”,  creati per i giovani di età compresa tra gli otto e i diciotto anni,
hanno avuto grande successo tanto che per dieci anni sono stati trasmessi
in quaranta paesi del mondo.

Un esempio di come si può usare una grande orchestra sinfonica, Bernstein lo spiega 
con l’orchestrazione del Bolero di Ravel
La danza di bolero si ripete tante volte sempre uguale,
cambia invece l’orchestrazione che ad ogni ripetizione diventa sempre più elaborata.
“…sempre con strumenti o combinazioni di strumenti diversi, fino a quando è stata esaurita tutta l’orchestra.
E prima di arrivare alla fine avrete sentito ogni genere di deliziosi suoni, colori e combinazioni. 
Ogni volta che cambia l’orchestrazione,
aumenta in volume e ricchezza, finché alla fine si riuniscono tutti nella grande esplosione finale.”
Giocare con la musica, Leonard Bernstein, excelsior 1881, 2008 

Con il libro Giocare con la musica, il musicista ha adattato in forma scritta le sue migliori lezioni concerto.

Seguiamo passo passo la Partitura orchestrale:

A presto!
Gabriella

Questa voce è stata pubblicata in Bernstein spiega la musica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.