Il talento da solo non basta

Ciao,

per diventare grandi pianisti,
il talento da solo non basta,
bisogna impegnarsi molto e studiare nel modo corretto.
Il grande pianista e didatta Einrich Neuhaus ce lo consiglia con un esempio da imitare:
“Si dice che il celebre pianista Tausig, rientrando dopo il concerto,
amasse suonare tutto il programma da lui eseguito molto leggero e non veloce.
Esempio degno di imitazione!
Leggero significa:
estremamente concentrato, attento, coscienzioso, preciso, scrupoloso,
con un suono bello, tenero.
Splendido regime non solo per le dita, ma anche per l’orecchio, correzione immediata
di imprecisioni e casualità sorte nell’eccitazione del concerto!”
L’arte del pianoforte – Rusconi Editore

L’arte del pianoforte

A presto!
Gabriella

Questa voce è stata pubblicata in Pillole e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.